Le radici del futuro

Fra lo scroscio di un applauso che conferma il tripùdio di un successo e talvolta il commovente balbettare dettato dall’emozione, l’Assemblea celebrativa del ventennale di Geo.Val. Esperti è scorsa con la stessa agilità e ottiene lo stesso risultato di un programma televisivo di punta: mantiene tutti incollati allo schermo fino alla fine. Alla base l’indubbia connotazione dei partecipanti: ognuno è un protagonista di lungo corso del comparto delle stime e delle valutazioni immobiliari.

 

I TRIBUTI A GEO.VAL. ESPERTI

Nessuno ha voluto mancare all’appello dei festeggiamenti e così, via via, nel corso dell’appuntamento si sono avvicendati in video Andreana Ann Hedges, Amministratore e Direzione Commerciale di Geo Network srl, Fausto Amadasi, AD di Inarcheck spa, Marco Nardini, AD di GEOWEB spa, Corrado Mascetti e Paolo Corsini, presidenti del Collegio dei Geometri, rispettivamente il primo di Como e il secondo di Pesaro e Urbino, i professori Federico Sinigaglia e Giovanni Battista Cipollotti, entrambi neo componenti del Comitato Tecnico Scientifico di Geo.Val. Esperti. Anche se ciascuno ha ovviamente formulato il proprio tributo all’insegna della ricorrenza, le parole usate non sono state di circostanza, bensì espressione e testimonianza di quel rapporto vivo e speciale che Geo.Val. Esperti ha saputo consolidare con ognuno di loro.

 

 

SALUTI ISTITUZIONALI

Anche in questo caso il ‘timbro’ è stato forte e chiaro, a Geo.Val. Esperti è stato ampiamente riconosciuto da parte degli esponenti della Categoria il ruolo lungamente svolto a favore della formazione e dell’aggiornamento professionale dei geometri.

 

Un risultato che ha particolarmente sottolineato Luisa Roccia, presidente del Collegio Geometri di Torino, ricordando che “l’operato dell’associazione ha permesso agli associati di raggiungere la qualificazione idonea per concorrere con le altre figure tecniche laureate presenti nel mercato”. Non solo, “la costante ricerca condotta nel campo estimativo ci ha posto all’avanguardia, consentendo a noi di sentirci realmente parte di una squadra formata dai migliori in assoluto”.

 

In rappresentanza della governance centrale del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati e della Cassa Geometri sono intervenuti Livio Spinelli, Consigliere delegato dal presidente Maurizio Savoncelli, e il presidente Diego Buono, che si sono uniti entrambi al plauso generale. Il primo ha messo in rilievo “la costanza di un impegno, espressione di una determinazione e rigore professionali inusuali” e il secondo, in particolare, ha fortemente auspicato “che la sinergia avviata fra Cassa Geometri e Geo.Val. Esperti possa proseguire”.

 
QUI la testimonianza di UNI
QUI la testimonianza di GEOWEB

 

IL COMPARTO ECONOMICO

Questa parte dell’incontro si è caratterizzata per le relazioni di:

  1. Angelo Peppetti – Ufficio Crediti ABI;
  2. Paolo Negri – Direttore Operativo Società Inarcheck “La figura del Valutatore Certificato” (per approfondire, QUI le slide della presentazione);

 

La testimonianza dei due esponenti ha rimarcato quanto “la difficile congiuntura economica sia avversa – come affermato da Paolo Negri di Inarcheck – e come la continuità rivelata da Geo.Val. Esperti sia, in questo momento, un elemento di grande conforto e spinta ulteriore”. Spaziando dalle opportunità e gli strumenti a disposizione per i tecnici da lui presentati, giungendo fino alle collaborazioni costantemente intraprese e citate da Angelo Peppetti di ABI, nel corso di queste relazioni è stato possibile arguire lo spessore della trama relazionale tessuta in questi anni dall’Associazione. “Lo spirito di collaborazione che ha sempre contraddistinto la sinergia fra ABI e Geo.Val. Esperti – come dichiarato Angelo Peppetti di ABI – per la filiera è stato fonte di garanzia per la trasparenza della valutazione immobiliare. E nel 2021 ci aspetterà – ha aggiunto – una nuova sfida da affrontare insieme: si rinnoverà il processo di stima dei mutui ipotecari”.

 

L’OMAGGIO AL PROFESSOR MARCO SIMONOTTI

Questo panel è stato affidato a:

 

  1. Maurizio d’Amato – Professore Associato Estimo – Politecnico di Bari “Il Metodo Scientifico nella Visione di Simonotti: una Testimonianza (per approfondire, QUI il testo dell’intervento);
  2. Francesca Salvo – Ricercatore Estimo – Università della Calabria – “Pensieri sull’estimo e ricordo del Prof. Simonotti” (per approfondire, QUI il testo dell’intervento);

 

Centrale nel corso dell’incontro è stato il ricordo del professor Marco Simonotti. Una volontà precisa di Geo.Val. Esperti che ha voluto rendere onore all’accademico recentemente scomparso, ben presto affermatosi – nel corso della sua carriera universitaria – quale precursore di una metodologia scientifica che comporterà una profonda innovazione dell’estimo e della valutazione immobiliare.

 

A lui e alla sua capacità di incubare idee e modelli si deve molto: in primis, aver largamente impresso una svolta decisiva nella centralità del valutatore immobiliare; in secondo luogo, aver permesso che venisse acquisita la consapevolezza di un’importanza che fino a prima questo ruolo non aveva assunto. Pur centrando puntualmente ogni peculiarità professionale del luminare, l’evocazione di Maurizio D’Amato è sembrata una sintesi quasi forzata: tale e tanta erano la stima e l’ammirazione che le sue parole hanno trasmesso.

 

Analoga l’affascinazione che hanno subìto i presenti con la successiva narrazione della professoressa Francesca Salvo, che parlando di Marco Simonotti ha focalizzato come si trattasse di un maestro della disciplina, di un intellettuale dalle emergenti doti di umiltà e dignità, capace di un insegnamento senza precedenti: una eredità della quale beneficiano oggi la comunità scientifica e professionale. Il suo è stato un inedito ‘affresco’ verbale del personaggio.

 

In questa dimensione in cui era divenuto quasi palpabile il sentimento di ciascuno, il presidente Oscar Mella ha ringraziato la signora Simonotti per aver accettato l’invito a partecipare all’Assemblea, collegandosi anche lei in videoconferenza da Catania. Durante l’abbraccio virtuale e collettivo che si è generato, è stata rinnovata la piena adesione della signora Simonotti alle iniziative intraprese dall’Associazione: la raccolta e la catalogazione di tutti i contributi scientifici del Professor Marco Simonotti (dai tempi del periodo universitario), un convegno a Catania la prossima primavera, una borsa di studio a lui intitolata per i figli dei colleghi purtroppo venuti a mancare a causa del Covid. Tutto il Consiglio Direttivo di Geo.Val Esperti su questi punti.

 

I PAST PRESIDENT

Impossibile non dare valore e peso alla ricorrenza di un’impresa, senza rintracciare l’impulso dei past president alla guida di Geo.Val. Esperti. Fra coloro che sono subentrati in questa carica, erano presenti Mario Giugliucci e Pier Giuseppe Sera. Dopo un saluto speciale al primo e compianto presidente Benito Virgilio, loro il compito di mettere insieme i punti di riferimento di un sistema che si è affermato senza cessare di progredire negli ultimi venti anni. Difficile non annotare – nel frattempo – quali e quanti cambiamenti sono sopraggiunti in questo periodo, con l’intento principale di comprendere che l’Associazione ha saputo attraversarli, nonché recepirli tutti a proprio favore.

 

I due hanno ricordato che il programma di formazione “è iniziato nel 2003 e i primi docenti, allora denominati Tutors, vennero preparati dal Professor Marco Simonotti, allora Ordinario di Estimo presso la facoltà di Ingegneria dell’università degli studi di Palermo”. Questo cammino in continua evoluzione è stato mutuato anche per il rilascio dell’abilitazione alla docenza. “Nei corsi Geo.Val. Esperti poteva insegnare solo chi aveva superato la prova. Una fase volta a garantire la qualità dell’insegnamento e propedeutica alla diffusione nel territorio nazionale di esperti che facevano capo all’Associazione”.

 

Il programma di formazione viene ripetuto nel dicembre del 2005 con la presentazione del primo corso denominato “La base per la valutazione immobiliare”. La formazione di nuovi docenti si ripeterà poi, anche nel 2009 e nel 2010 a Palermo. Complessivamente e nelle diverse discipline, a distanza di 15 anni, i titoli sono diventati 15 e gli appuntamenti dei corsi fissati in calendario 193 e 6647 il totale dei discenti che ha partecipato.

 

Occorre annotare, inoltre, “che per la divulgazione degli standard internazionali ed europei di valutazione l’Associazione ha organizzato 21 seminari in Italia. Altri 16 sono stati realizzati per la VALUTAZIONE SECONDO IL CODICE ABI, a cui se ne aggiungono altri 28 fra convegni ed eventi straordinari per la diffusione della materia estimativa”.

 

L’Associazione Geo.Val. Esperti è inoltre stata Full Member del TEGoVA dal 2001 al 2013, e dal 2011 al 2013 ha avuto altresì un rappresentante (Antonio Benvenuti) nel suo board. Ha curato la riunione dell’ente europeo che si è tenuta a Roma, nei giorni 9 e 10 novembre del 2012. In questa occasione, hanno preso parte all’appuntamento associazioni in rappresentanza di ben 19 stati. E ancora: Geo.Val. Esperti partecipa, dalla sua iscrizione, in qualità di socio ai tavoli di lavoro UNI e come socio azionista in quelli di Tecnoborsa. Ha fattivamente contribuito alla traduzione e alla stampa delle edizioni 2003 e 2007 degli IVS – International Valuation Standard; alla pubblicazione e alla stampa nel 2005 del Manuale e del Prontuario delle Stime Immobiliari, affidato per la realizzazione al Professor Marco Simonotti; alla traduzione e alla stampa degli Standard Europei di Valutazione nel 2012, nonché nel 2013 alla redazione e pubblicazione del ‘Manuale di Estimo’ di UTE (autori: Oscar Mella, Matteo Negri, Giuliano Vacchi).

 

 

LE CONCLUSIONI DI OSCAR MELLA

Il presidente di Geo.Val. Esperti ha scandito ogni momento dell’Assemblea, curando l’introduzione, la moderazione e le conclusioni, svolgendo con un equilibrio empatico il compito che sarebbe stato difficile assegnare a un altro.

 

Fra la sua premessa e il suo epilogo, Oscar Mella ha più e più volte ringraziato tutti e spiegato come e perché ognuno sia stato la radice da cui è nato il futuro dell’Associazione. Ne ha ripercorso la storia tirando la linea di un nuovo orizzonte. Su questo skyline in bella mostra ha sostanzialmente posto un gran da fare per chiunque, malcelando così il suo indomito essere fattivo.

 

Nell’elenco pratico di azioni in cui si traducono gli intenti e la vision del presidente, troviamo la rivisitazione dei corsi in termini di aggiornamento tecnico: un’evoluzione in cui Oscar Mella crede molto e per la quale confida pienamente nelle capacità dei componenti del Comitato Tecnico Scientifico. Seguono la successiva trasformazione digitale degli attuali corsi frontali e la spinta a proseguire nel solco della solidarietà, come avvenne nel caso del collega Marco Massano. Ora la nuova iniziativa, in fase di definizione, potrebbe essere una borsa di studio – intitolata al Professor Marco Simonotti – per i figli dei geometri venuti a mancare a causa del Covid.

 


CONTRIBUTI VIDEO DELL’EVENTO

Video completo dell’Assemblea


Intervento Prof. Francesca Salvo


Intervento Prof. Maurizio d’Amato